Quanto bruci? Scoprilo con il test!

Consumi calorie come un’utilitaria o come una berlina? Come un SUV o un coupé super-sportivo? Rispondi al test e avrai la misura della tua capacità di accumulare grasso. Seguendo le dritte studiate appositamente per il tuo “motore”, otterrai una cilindrata più potente. Così potrai mangiare di più, senza metter su nemmeno un etto.

TEST: Quanto bruci?

Soffri di ritenzione idrica?

1) solo in fase premestruale (D)

2) quasi sempre, a fine giornata (A)

3) dipende, ma basta un po’ di movimento e la situazione migliora (B)

4) capita nei periodi di stress in cui mangio male (C)

Fai fatica a svegliarti al mattino?

  • si, rendo bene nella seconda parte della giornata (A)
  • no, mi alzo sempre piena di energia (D)
  • a volte, capita (B)
  • solo se non ho dormito a sufficienza (C)

Prediligi il caldo o il freddo?

  • il caldo, perché il freddo mi blocca anche psicologicamente (A)
  • il caldo, ma in realtà il freddo mi fa sentire più lucida (B)
  • non ho particolari problemi di adattamento (C)
  • ho sempre caldo anche quando gli altri non lo sentono (D)

Il tuo peso:

  • metto su chili con grande facilità (A)
  • quando ingrasso, riesco a ritornare in forma rapidamente (C)
  • ingrasso subito, solo se esagero un po’ (B)
  • sono stabile e non ingrasso facilmente (D)

Fai sport?

1) si, con intensità e impegno variabile (C)

2) saltuariamente, quando ho tempo libero/vacanza (B)

3) mi limito a qualche passeggiata (A)

4) si, e sono molto dinamica già di mio (D)

Consumi almeno tre pasti al giorno?

  • Ci provo, ma il pasto più abbondante è la cena (B)
  • Anche di più perché faccio anche due spuntini (D)
  • si, non ne posso fare a meno (C)
  • no, tendo a saltare il pranzo (A)

Tu e le calorie:

  • cerco di tenere il conto di ciò che mangio per non ingrassare (A)
  • Faccio attenzione solo ai cibi ipercalorici (B)
  • Le conosco, e trasgredisco consapevolmente (C)
  • non me ne curo più di tanto(D)

Fai sempre colazione?

  • Solitamente solo caffè e qualche biscotto (B)
  • brioche e caffè o comunque qualcosa di dolce (C)
  • faccio una buona e varia colazione (D)
  • mai, poi mangiucchio qualcosa durante la mattinata (A)

 

Profili:

A) MOTORE “UTILITARIA”

Anche mangiando, si consuma energia! Parte delle calorie serve per digerire e assimilare i cibi. Le proteine le più “impegnative”. Per aumentare il metabolismo, è meglio un piatto di carne rispetto alla pasta. Ma attenzione: questo non è un suggerimento a seguire diete iperproteche, ma solo un monito a non farti mancare la giusta dose di proteine che, oltre tutto, ti assicurano senso di sazietà.

Consiglio extra: limita le verdure appartenenti alla famiglia dei cavoli che tendono ad abbassare l’attività della tiroide e suddividi la tua alimentazione in 5 pasti: tutte le volte che attivi i processi digestivi consumi qualche caloria in più. E, per chi “brucia” lentamente, non è poco!

B) MOTORE “BERLINA”

Hai un metabolismo normale che, alla lunga, potrebbe rallentare se non fai esercizio fisico, o fai troppe diete per compensare gli eccessi. Per controllare l’appetito, mangia più spesso tonno, sardine, salmone e sgombro. I ricercatori della Mayo Clinic hanno dimostrato che gli Omega 3 abbassano i livelli della leptina, un ormone che influenza il metabolismo e la capacità di bruciare grassi.

Consiglio extra: usa peperoncino, senape e chili. Gli studi rivelano che, dopo un pasto piccante, il metabolismo può accelerare anche del 25% per tre ore. Un recente studio canadese ha confermato che i forti consumatori di peperoncino bruciano quasi 500 calorie in più al giorno.

3) MOTORE “SUV”

Possiedi una buona “cilindrata”, ma stai attenta a non abusarne, eccedendo in zuccheri e carboidrati: con il tempo potresti mandare in tilt l’equilibrio fame/sazietà per colpa dell’insulina che stimola l’accumulo di grasso e impedisce di utilizzare bene gli zuccheri. Attenzione ai cibi ad alto indice glicemico come le gallette di riso, i dolci e il pane bianco.

Consiglio extra: anche mentre dormiamo possiamo agire sul metabolismo per limitare al minimo il “catabolismo” ovvero la fisiologica disgregazione dei muscoli causata dal lungo periodo di digiuno notturno. Per contare su una buona riserva proteica, bevi un bicchierone di latte scremato prima di andare a letto: la caseina viene assorbita lentamente, assicurando un rilascio costante di aminoacidi.
Proposta alternativa:

Non farti mancare due bicchieri di latte e una fetta di formaggio tutti i giorni. Un’autorevole studio pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition, ha dimostrato che assumere una buona dose di calcio, nell’ambito di una diete corretta, migliora il metabolismo e contrasta l’aumento di peso. Quando c’è calcio in abbondanza nel sangue, infatti, gli adipociti ricevono il messaggio di smettere di immagazzinare il grasso e di iniziare a bruciarlo.

4) MOTORE “SPORTIVO”

Mangi tanto e difficilmente ingrassi, sei fortunata! Per la scienza sei un “iperossidatore”: hai un metabolismo veloce, ma spesso devi fare i conti con carenze di calcio, magnesio e rame. Non ti fare mancare i formaggi, aggiungi alle pietanze una manciata di semi tostati (sesamo, zucca, girasole), consuma due volte alla settimana i legumi e non dimenticarti 10-15 g al giorno di frutta secca.

Consiglio extra: limita caffè, tè, cola e cioccolato. Contengono caffeina che aumenta leggermente il metabolismo. Nel tè c’è un composto simile chiamato EGCG. Alcuni studi hanno evidenziato che la combinazione di caffeina e EGCG possono far bruciare sino a 80 calorie extra al giorno. E, a te, non serve proprio!

La vostra diet coach Samantha Biale

0 Comments

Leave a Comment

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register