Il mio calendario alimentare

Scegliere solo vegetali di stagione, pesce pescato, uova biologiche, carne e salumi di animali che hanno vissuto al pascolo è un must per la salute e il gusto, ma potete fare ancora di più. Ecco il mio regalo per l’anno nuovo: ho selezionato per voi i due migliori cibi per ogni mese, così potrete essere sempre in forma e in salute, in barba alle insidie di ogni stagione. Questo è il calendario perfetto da attaccare alla porta del frigorifero!

Gennaio

cavolo-gennaio

Cavoli (cappuccio, verza, broccoli e cavolfiori)

Stimolano il sistema immunitario per merito di carotenoidi, vitamina C e folati che partecipano alla produzione di anticorpi e globuli bianchi. Consumateli crudi, con olio e limone, oppure al vapore.

Polenta

La riduzione delle ore di luce e il freddo causano un calo della libido. Secondo alcuni studi, vi può aiutare una dieta a base di polenta, al posto della pasta, poiché il mais abbassa i livelli di serotonina nell’organismo, dando più spazio alla dopamina, fortemente stimolante.

Febbraio

radicchio-febbraio

Radicchio rosso

Ha solo 13 calorie per etto e vi depura dalle scorie invernali grazie alle sostanze amare che stimolano il fegato. I suoi antociani, antinfiammatori e protettivi sui vasi, proteggono la pelle del viso dalla couperose causata dagli sbalzi termici.

Orzo

Per incominciare ad alleggerirvi un po’, sostituitelo ai soliti primi. Le sue fibre solubili lo rendono molto saziante. In più, ha un basso indice glicemico che ti aiuta a tenere sotto controllo il peso.

Marzo

lattuga-marzo

Lattuga

Se le prime avvisaglie privaverili vi rendono più agitati ed irrequieti, mangiane sempre un po’ a cena. Grazie al lattucario vi predispone a un sonno sereno e rigenerante.

Merluzzo

Ha solo 71 calorie ed è un acerrimo nemico dei chili di troppo: secondo uno studio islandese, consumarne 5 porzioni da 150 g a settimana, nell’ambito di una dieta ipocalorica, vi fa raggiungere prima l’obiettivo.

Aprile

asparagi-_-aprile-

Asparagi

Mancano 3 mesi alla prova costume, il tempo perfetto per incominciare a dare battaglia alla cellulite. Mangiateli anche tutti i giorni, al vapore e mai troppo cotti: sono validi alleati contro la ritenzione idrica poiché apportano un buon quantitativo di potassio e saponine.

Uova

Mangiatene 2 a colazione e potrete contare su una sazietà prolungata che vi aiuta a non esagerare a pranzo. In più, vi aiutano a superare il tipico impasse di primavera (sonnolenza, stanchezza) grazie alla colina, essenziale per la funzionalità cerebrale.

Maggio

ciliege-maggio

Ciliegie

Sono amiche della linea poiché la maggior parte degli zuccheri è costituito da levulosio che induce un modesto innalzamento della glicemia rispetto ad altri frutti. Grazie alle fibre solubili, ne bastano poche per sapziarvi.

Riso integrale

Vi regala leggerezza perché si digerisce in 1 ora e mezza, contro le 2 e mezza della pasta e del pane. Sceglietelo bio, perché la corteccia esterna accumula le sostanze chimiche. L’alternativa è il parboiled che conserva meglio le vitamine del gruppo B, energizzanti.

Giugno

sedano---giugno

Sedano

E’ diuretico, digestivo e saziante in poche calorie. Aggiungilo alle insalate o sgranocchiarlo crudo con formaggi light per una pausa leggera e nutriente. Aiuta a pulire a fondo i denti e rinfresca l’alito.

Prosciutto del maiale dei Nebrodi

Tra tutte le varietà, questo merita una menzione particolare perché gli animali sono allevati allo stato brado e nutriti esclusivamente con vegetali che si trovano nei boschi seguendo il ciclo delle stagioni (ghiande di castagno e quercia, bacche di rosa canina e altre piante selvatiche, more, frutti selvatici e fichi, nocciole e ghiande di faggi). Per bilanciare il sodio che causa ritenzione idrica, mangiatelo con il melone che apporta il potassio, minerale antagonista.

Luglio

peperoni--luglio

Peperoni

Vi proteggono dai radicali liberi indotti dall’esposizione solare più delle carote perché, oltre al betacarotene, sono una bomba di vitamina C che stimola la rigenerazione della pelle. Se li scegliete verdi farete il pieno di vitamina K che salva i capillari dallo stress del caldo.

Pasta

Per abbassarne l’indice glicemico rendendola meno pericolosa per la linea, mangiatela al dente e fredda poiché i suoi amidi diventano più resistenti agli enzimi digestivi e meno porosi (assorbe meno olio e condimenti). Questa è la stagione ideale!

Agosto

pomodori---agosto

Pomodori

Apportano vitamina C che stimola la produzione di collagene, e licopene che funziona come scudo antiossidante per tutto l’organismo. Mangiateli sotto forma di sugo oppure maturi e conditi con un filo di olio: cottura e grassi migliorano l’assorbimento di licopene.

Pesce azzurro

Acciughe, aguglie, aringhe, spratti, sarde, sgombri e tonnetti sono la fonte privilegiata di acidi grassi Omega 3, indispensabili per mantenere efficiente il sistema cardiovascolare, migliorare la pelle e l’umore. Ok anche fritti, ma a regola d’arte!

Settembre

fichi-india-settembre

Fichi d’india

Una ricerca condotta in Messico ha rivelato che le loro fibre solubili controllano l’appetito e contrastano la stitichezza. Utili per la dieta post bagordi estivi: le mucillagini della polpa vi regalano un prolungato un senso di sazietà.

Funghi

Hanno solo 20 calorie e danno tanto sapore a tutti i piatti, permettendovi di ridurre al minimo altri condimenti più calorici! Grazie a particolari polisaccaridi stimolano il sistema immunitario. Sperimentate anche il shiitake e l’enokitake (nei negozi di cibi naturali).

Ottobre

noci---ottobre-

 

Noci

I ricercatori della Loma Linda University in California hanno scoperto che 4-5 noci al giorno abbassano il colesterolo cattivo, proteggendo l’apparato cardiovascolare e il cuore. Sono uno snack autunnale per eccellenza, magari accompagnate da 2-3 prughe essiccate.

Uva

Da secoli, viene utilizzata per l’ampeloterapia o ‘cura dell’uva’ per una pelle più luminosa, tessuti più sgonfi e sensazione di maggior energia. Merito soprattutto acidi organici (citrico, malico, etc.) utili contro ritenzione idrica e sovraffaticamento epatico.

Novembre

zucca-novembre

Zucca

Ha solo 18 calorie e tanto betacarotene che combatte l’invecchiamento cellulare, ma soprattutto, se mangiata spesso, conferisce all’epidermide un leggero colore ambrato anche senza sole perché questa sostanza si fissa al tessuto adiposo sottocutaneo.

Castagne

Le caldarroste forniscono circa 190 calorie per etto: una merenda energetica pre-palestra perchè ricca di amidi e minerali utili per il sistema immunitario come zinco e selenio. Mangiatele da sole per evitare fastidiosi gonfiori addominali.

Dicembre

spinaci-dicembre

Spinaci

Sono tra i pochi vegetali ricchi di luteina che contrasta la degenarazione della retina dovuta all’età. Se volete garantire ai vostri occhi di mettere sempre a fuoco i dettagli e i colori, mangiate regolarmente spinaci. Natale supercolorato è bellissimo!

Lenticchie

Danno un’ottima quantità di proteine per cui non vanno considerate un contorno, ma l’ingrediente basic per un una zuppa ‘green’, insieme a farro o orzo. Non aggiungete, però, troppi grassi per non allungare i tempi digestivi.

La vostra diet coach Samantha Biale

0 Comments

Leave a Comment

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Don't have account. Register

Lost Password

Register