Proprio così: c’è anche chi mette su chili senza ingrassare, come ha fatto Edward Norton per interpretare lo skinhead Derek Vinyard in «American History X». L’attore e regista pluripremiato (basta dare un’occhiata su wikipedia per chiedersi se abbia davvero 44 anni oppure 120, viste tutte le cose che ha fatto nella sua carriera!) ha preso ben 16 chili, tutti di muscoli. Per riuscire nell’impresa, Norton ha seguito per tre mesi un regime ad hoc progettato dal suo personal trainer costituito da una dieta proteica e un estenuante lavoro quotidiano in palestra. Alla fine del programma, in vista delle riprese del film, l’attore arrivava a sollevare 136 kg sulla panca.Del resto per un ex allievo di Yale… impossibile is nothing!

Volete fare come lui? Che siate uomini o donne, poco cambia: esagerare con le proteine non serve! Molti immaginano che se si mangia una bistecca, il “muscolo” della bistecca divenga muscolo proprio. Magari! Ora vi spiego cosa succede nei muscoli quando mangiamo: avete presente il progetto di costruzione di una casa? Ecco, immaginate che nel muscolo le cose funzionino un po’ come in un cantiere.

Per costruire i muscoli il nostro corpo usa lo stesso approccio. L’unica differenza sono i materiali: al posto dei mattoni usa le proteine. Ma oltre ai mattoni ci vuole una squadra di operai che, se non è alimentata bene, rende poco e lavora male. Ed è qui che entrano in gioco i carboidrati, la fonte primaria di nutrimento delle fibre muscolari, e i grassi, indispensabili per la sintesi di ormoni utili al metabolismo muscolare. Questo dovrebbe farvi capire come sia importante assumere TUTTI i nutrienti basilari, nelle giuste proporzioni. Per saperne di più, scrivetemi, e dedicherò all’argomento un approfondimento.